Ultima modifica: 2 agosto 2017

INCONTRI ALLA CARRARA

INCONTRI ALLA CARRARA

Alternanza scuola/lavoro, classe 4F, 2015-16

Il percorso formativo al museo ha affrontato il tema del Ritratto nelle sue varie declinazioni, tipologie ed epoche prendendo in considerazione alcune opere pittoriche della Pinacoteca Carrara scelte dagli allievi.
I lavori prodotti arricchiscono il fondo di documentazione didattica del museo e della scuola da cui poter attingere per eventuali comunicazioni o iniziative divulgative e formative.
Le tavole documentano il progetto svolto in collaborazione fra Discipline Pittoriche e Storia dell’Arte con l’intento di approfondire la conoscenza delle singole opere utilizzando differenti approcci e metodi.
Raccolta di documentazione  storica specifica e compilazione di schede di catalogazione,  schizzi d’insieme e di dettagli dal vero, studio morfologico della composizione e degli elementi stilistici, analisi del colore e del chiaroscuro, sono stati i passi che hanno definito la prima fase del lavoro d’analisi delle opere d’arte.
E’ seguita, per ogni studente,  la fase dell’ideazione di un percorso interpretativo dell’opera scelta secondo i temi generali del RICORDO e del TEMPO.
I personaggi ritratti, come nei veri e propri incontri, sono stati interpellati dai ragazzi affinché raccontassero le loro storie ed emozioni in un rapporto circolare tra presente e passato dove i gesti e gli sguardi hanno un sentore di umanità che accomuna ogni epoca.
La conoscenza e l’empatia sono stati i due canali che hanno permesso un approccio non occasionale ma mediato da un pensiero creativo progettato. Le serie fotografiche hanno animato i ritratti, liberandoli metaforicamente dalle cornici,  dando loro momenti di nuova vitalità, inaspettata e a tratti giocosa.
In alcuni lavori è prevalsa un’interpretazione simbolica del Tempo che annebbia  e dipana il Ricordo.
Le velature delle superfici pittoriche, squarciate in alcuni punti, hanno contribuito a creare  effetti di dissolvenza e sfocatura dei volti o, al contrario, di ricordo nitido e dialogante col presente. ( prof. Mario Albergati)




Link vai su