Ultima modifica: 14 Aprile 2020

presente

Presente!

 

Esposizione di ritratti dal vero, scansionati e stampati, eseguiti dagli studenti della classe 3E durante il periodo di sospensione didattica.

Entrando nell’atrio in uno dei primi giorni di quarantena, la percezione della scuola vuota, quando fino a poche settimane fa era un crocevia quotidiano di persone di attività, ci ha spinto a cercare qualcosa che potesse riempirla nuovamente, che potesse far sentire la presenza delle centinaia di relazioni che la rendono un luogo vivo.

Gli studenti e i docenti non si sono fermati anche se le loro attività sono state delocalizzate per far fronte all’emergenza. In questi 20 giorni ci si è trovati nuovamente connessi, ma senza contatto fisico, senza la presenza a cui si è abituati, e ognuno dalla propria casa ha cercato nuovi modi per mettersi in gioco, inventando strategie per continuare a entrare in dialogo e a imparare.

Tra questi tentativi, i disegni esposti. Ritratti di familiari e amici, con i quali gli studenti hanno condiviso gli spazi in cui la quotidianità è stata confinata in questi giorni.
Nella copia dal vero si instaura un legame molto speciale tra l’esecutore e la persona ritratta. Il disegnatore accoglie le caratteristiche irripetibili sia del soggetto che del momento di posa e contemporaneamente riflette se stesso in quell’essere biologicamente identico a se: con le stesse paure e gli stessi bisogni. Il soggetto si ferma, concedendosi allo sguardo del disegnatore in un dialogo muto, fatto di presenza.

Pratica molto interessante in questo momento in cui non possiamo avere contatti ravvicinati, ora che tutto è momentaneamente virtuale.

Abbiamo voluto rendere visibile quell’atto di resistenza creativa, educativa e formativa che sta avvenendo davanti ai nostri computer in questi giorni.
Nell’attesa di poterci guardare di nuovo in faccia.

Prof.ssa Pamela Del Curto, Prof. Stefano Scandella, Prof.ssa Eleonora Quadri

Bergamo, 15/03/2020

IMG 9834
« 1 di 17 »

 

Link vai su