Ultima modifica: 23 Dicembre 2018

NYSFERATU di Andrea Mastrovito

NYSFERATU

 di Andrea Mastrovito

proiezione esclusiva per gli studenti del Liceo Artistico Manzù.

 

NYSFERATU l’ormai leggendario film dell’artista bergamasco Andrea Mastrovito che ha riscosso grande successo negli USA e in Europa viene presentato in esclusiva per i soli studenti del Liceo Artistico MANZU’ di Bergamo, giovedì 10 gennaio 2019, presso l’Auditorium di Piazza Libertà a Bergamo. Ingresso libero. Due le proiezioni previste: 8.30 e 10.45

 

Andrea Mastrovito, introdotto dal Prof. Enrico De Pascale, sarà presente in Sala e racconterà i retroscena della complessa realizzazione del film (finanziato in parte con una campagna di crowdfunding) e risponderà alle domande degli studenti e dei docenti.

 

NYSFERATU è un film di animazione della durata di 65 minuti, concepito e realizzato nel 2017 da Andrea Mastrovito con oltre 35.000 disegni prodotti insieme a 12 fra i migliori allievi dell’Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo e dell’Accademia di Belle Arti di Brera. E’ un progetto che fonde arte, cinema, letteratura, pratica del disegno e scienza del montaggio cinematografico, sguardo socio-politico e immaginario poeticofilosofico.

L’ispirazione arriva dal film “Nosferatu” di Friedrich Wilhelm Murnau, capolavoro del cinema espressionista tedesco, uscito nel 1922 e a sua volta modellato sul “Dracula” letterario del celebre romanzo di Bram Stoker.

Il film ha debuttato a New York nell’agosto 2017, ospitato in varie sedi, dal Queens Museum a Central Park, da Magazzino Italian Art al Cantor Film Center. E’ stato presentato anche in diverse città europee: al Festival del Cinema di Roma come “evento speciale”, quindi al Teatro Grütli di Ginevra, alla Fondazione Stelline di Milano, al cinema Nuovo Eden di Brescia e al Belvedere 21 di Vienna, a Manifesta a Palermo.

 

Andrea Mastrovito è nato a Bergamo nel 1978. Vive e lavora a New York. Il suo lavoro è caratterizzato dalla reinvenzione degli spazi espositivi e dall’utilizzo di tecniche quali il disegno e il ritaglio che spesso vengono espanse in grandi installazioni ambientali, videoanimazioni sincronizzate e performance. Negli ultimi anni ha esposto nei maggiori musei nazionali ed internazionali tra cui il MAXXI di Roma, il Museo del Novecento di Milano, il MART di Rovereto, il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato, la Gamec di Bergamo, il BPS 22 di Charleroi, la Manchester Art Gallery, il MUDAC di Losanna e il MAD di New York. Collabora da diversi anni con gallerie private di tutto il mondo e ha all’attivo diverse personali in Italia, Francia, Svizzera e Stati Uniti, nonché numerose collaborazioni esterne al mondo dell’arte (dalla moda alla musica, dal cinema al – soprattutto – mondo del calcio).




Link vai su