Ultima modifica: 16 Maggio 2018

Performance fotografica ON MY SKIN

ON MY SKIN. UNA PERFORMANCE FOTOGRAFICA

Atrio del Liceo Artistico Statale “Giacomo e Pio Manzù” Via T. Tasso 18 Bergamo, a cura degli studenti del Liceo, coordinati da Eva Confetti, Noemi Valtolina, Emanuel Cattaneo, Marco Manzolini, Maurizio Vescio


Dal 3 al 26 maggio 2018, nell’atrio del  Liceo Artistico Statale “Giacomo e Pio Manzù” di Bergamo è aperta la mostra ON MY SKIN. UNA PERFORMANCE FOTOGRAFICA.

La mostra presenta il risultato di una capillare mappatura – su base volontaria e in forma anonima- dei tatuaggi “indossati” dagli studenti del Liceo.

Finalità dell’iniziativa: indagare un fenomeno sempre più diffuso tra i giovani (e non solo) delle ultime generazioni che ha molteplici implicazioni sotto il profilo culturale, espressivo e perfino antropologico. Non sono pochi infatti gli studenti del nostro Istituto che coltivano l’idea (il sogno? l’illusione?) di fare dell’arte del tatuaggio una futura occupazione professionale. Contestualmente alle riprese fotografiche gli studenti hanno realizzato un’inchiesta tra i propri coetanei per cercare di approfondire e capire le ragioni del crescente successo di un tale fenomeno.

Sono state realizzate decine di interviste con lo scopo di chiarire motivazioni, gusti, scelte stilistiche e iconografiche, costi ed eventuali problematiche o conflitti nei rapporti con le rispettive famiglie (molti degli studenti coinvolti sono minorenni) di fronte alla scelta di tatuare e istoriare in modo irreversibile il proprio corpo. Il risultato è da una mostra di fotografie di sorprendente bellezza, costituita per lo più da immagini di dettagli ingranditi di ogni singolo tatuaggio, con lo scopo di visualizzarne e valorizzarne forma, stile, colori. Il repertorio si è rivelato, com’era prevedibile, amplissimo: tribali, dediche, citazioni da opere d’arte, versi poetici, motivi floreali e animali, teschi ecc.

Il progetto prevede inoltre una pubblicazione con le interviste agli studenti e un’analisi dei dati raccolti nel corso della campagna fotografica. Sono previsti anche alcuni incontri con esperti (tra cui alcuni ex-studenti del Liceo che sono divenuti valenti tatuatori professionisti), così da rendere edotto il pubblico degli studenti circa le problematiche, l’iter formativo, le difficoltà e le peculiarità di tale professione.

Il progetto è stato realizzato a cura degli studenti Emanuele Cattaneo, Eva Coffetti, Marco Manzolini (classe 4 D) e Noemi Valtolina (classe 2F)  che insieme al Prof. Maurizio Vescio hanno svolto il lavoro di coordinamento organizzativo, realizzato la campagna fotografica, effettuato le interviste, curato la pubblicazione del catalogo.

Per i giorni della manifestazione  ART DATE (Bergamo 25-26 maggio 2018) saranno attivate su appuntamento visite guidate per il pubblico interessato.

 




Link vai su