Ultima modifica: 30 luglio 2017
> IL LICEO > Storia del Liceo

Storia del Liceo

LICEO ARTISTICO STATALE “Giacomo e Pio Manzù” – BERGAMO

Las_vettoriale
Sede di Via Tasso Succursale Ghisleri

Breve storia del Liceo Artistico di Bergamo

Il  Liceo Artistico è, nel panorama degli Istituti Superiori bergamaschi, una presenza caratterizzata da una forte e riconosciuta identità che ha fatto sì che, in questi decenni, abbia avuto un costante aumento di iscrizioni, fino a diventare una delle scuole più grandi della provincia.
Nato nell’ottobre del 1961 come sezione staccata del Liceo Artistico annesso all’Accademia di Brera,  consegue la propria autonomia nel 1968 e trova sede , dopo un soggiorno di qualche anno a palazzo Terzi in Città Alta,  in contrada Tre Passi e in via S. Orsola. Il continuo aumento degli studenti richiede nel 1976  la ristrutturazione della sede  in contrada Tre Passi e l’utilizzo di una succursale in via A. Maj.

Per quanto riguarda l’offerta formativa il nostro Istituto ha scelto molto presto di avviare sperimentazioni che ne qualificassero gli studi: a partire dal 1989 veniva adottato il progetto ministeriale “Leonardo” a cui subentrava  il progetto ministeriale “Michelangelo” che si configurava come la sintesi delle diverse realtà che hanno caratterizzato la storia didattica del Liceo. Chi si iscrive al Liceo Artistico di Bergamo può scegliere, dopo il biennio uguale per tutti, corsi triennali di Architettura, Figurativo, Grafica, Design. Nel luglio 2004 il nostro istituto ha ottenuto la certificazione di qualità ISO 9001:2000.

Nel 2009 il liceo è stato intitolato a “Giacomo e Pio Manzù”.


Servizi offerti dal nostro Istituto

– open day e accoglienza degli studenti

– orientamento biennio/triennio

– orientamento post-diploma

– sportello psicologico

– attività integrative pomeridiane interne

– attività integrative pomeridiane in rete con altre scuole

– progetti formativi di approfondimento

– progetti formativi in raccordo con il territorio

– recupero e sportello didattico

– servizio di assistenza in biblioteca

– accoglienza studenti diversamente abili

– accoglienza studenti stranieri


Aule e Laboratori

Sede via Tasso:– n.2 palestre

Piano interrato:

– n.1 Gipsoteca

– n. 2 laboratori di modellato

– n. 1 laboratorio di grafica

– n. 1 laboratorio di fisica

– n. 1 laboratorio fotografico

Piano rialzato:

– n. 1 biblioteca

– n. 1 aula magna

– n.1 laboratorio di grafica

Piano primo:

– n.1 laboratorio cad

– n.1 laboratorio di informatica

Piano secondo:

– n.1 laboratorio cad

– n.2 laboratorio pittorico

– n. 1 laboratorio di incisione

Torretta:

– n.1 laboratorio di modellistica

Sede via Angelo Maj:

– n.1 palestre

Piano terra:

– n. 2 laboratori di modellato

– n.1 laboratorio pittorico

– n.1 Gipsoteca

Piano primo:

n.1 biblioteca

n.1 laboratorio linguistico


Multimedialità

La sede del Liceo Artistico attualmente è predisposta per una rete intranet ed attrezzata per il collegamento in internet da ogni aula.

Sono poi organizzati ambienti speciali che rispondono più direttamente alle specifiche esigenze didattiche previste nei curricula dei diversi indirizzi dell’istituto.

Tutti i dati informativi degli alunni sono acquisiti e gestiti dal sistema elettronico.

Ogni docente è fornito di un proprio account.

Il Liceo Artistico di Bergamo è consorziato con altre scuole della regione nel portale di Arte e Didattica – www. artinrete.org.

Il Liceo Artistico di Bergamo è presente in rete all’indirizzo www.liceoartisticobergamo.gov.it


Bacino di utenza

Il Liceo Artistico di Bergamo costituisce il nucleo scolastico statale più ampio della provincia per quanto concerne gli studi artistici e offre una sperimentazione articolata su più indirizzi; l’area di provenienza degli studenti è perciò molto ampia e comprende le provincie di Bergamo e quelle limitrofe di Lecco, Brescia e Milano.
Le sedi di Via Tasso e A.May offrono servizio bar.