Ultima modifica: 2 Giugno 2019

Dalla poesia all’immagine: 4C, 2018/19

Mostra fotografica in corso sulle bacheche:

da giovedì 6 giugno esposizione dei lavori in atrio.

Immergersi nel testo poetico per catturarne l’essenza, farlo proprio, per poi tradurlo in un altro linguaggio artistico, quello visivo.

Partendo da poesie di autori celebri dalla fine dell’Ottocento ad oggi (Emily Dickinson, Anna Achmatova, Wislawa Szymborska, ma anche Chandra Livia Candiani e Bonaventura Tancredi), la classe si è confrontata con il linguaggio evocativo, aperto e metaforico della poesia, e ha cercato di interpretarlo con un lessico diverso ma altrettanto evocativo, aperto e metaforico. Il risultato sono 23 originali lavori di riflessione, concretizzati attraverso vari mezzi artistici: dal video, alla scultura, alla fotografia, all’opera d’arte collettiva.

Il testo poetico ben si presta a una riflessione profonda su tanti temi che concernono l’esperienza umana. Si è trattato di un incontro con tematiche esistenziali, ampie e profonde, e di un confronto con il vero lavoro dell’artista, che da sempre si occupa di leggere l’umano.

Il percorso si è svolto durante tutto l’anno scolastico, ed è stato proposto e seguito dalle prof.sse Monacci e Tagliabue, attraverso un’ora di compresenza settimanale in orario curricolare con le studentesse. Il progetto ha compreso due fasi, coincidenti con le scansioni in periodi. Ha avuto come principali obiettivi quelli di accompagnare le alunne verso tematiche da affrontare nella loro stimolante complessità, in un viaggio che portasse ad una autonoma elaborazione nel rispetto e nella scoperta della propria creatività, da spendere nella realizzazione di  lavori nelle ore curricolari di Discipline Plastiche. La fase progettuale di ciascun elaborato e la relativa messa in opera sono state costantemente seguite dalle docenti.




Link vai su