Ultima modifica: 4 Agosto 2017

Studio per “The Fairy-Queen”

Studio per “The Fairy-Queen”

Musica di H. Purcell – Regia di Cinzia Vittoria Magnaghi

Schermata 2015-03-13 alle 19.03.42

Questo video è pensato come coreografia di immagini. Lo spunto letterario di “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare e la musica di Purcell sono diventate la storia e il suono del lavoro di ricerca sul corpo svolto da alcuni allievi del Liceo Artistico “Giacomo e Pio Manzù” di Bergamo. Non la narrazione fedele o la descrizione, ma la presentazione di atmosfere magiche che mutano la forma. Gli “alberi ” ribaltano la direzione spaziale alto/basso e le appendici si fanno anatomica corteccia per poi trasformarsi in movimento/radice. Le “fate ” e i “poeti ” lavorano con ogni parte del proprio corpo sulla musica, incantando, ma soprattutto, lasciandosi incantare e creando forme plastiche, sculture di materia viva. Il “gioco” diventa audace pretesto di interazione e scoperta di tutti quei movimenti del quotidiano che possono diventare danza. Il “sonno” è nel concetto dell’abbandono, mai incosciente, ma volontaria ricerca del rapporto di reciproca fiducia in un dialogo che non usa parole e si modella nello spazio.

Danzatori: Roberto Amodei, Pamela Benigni, Valentina Curnis, Riccardo De Angelis, Clara Donadoni, Alessia Manenti, Nadia Mirabile, Martina Moretti, Chiara Verzeroli

Fotografie e riprese video: Elisa Angeli, Beatrice Cortesi, Cristina Oteri, Aurora Ursino

Assistente di scena: Milena Galizzi

Montaggio video: Roberto Amodei, Riccardo De Angelis, Clara Donadoni, Giulia Ghisleni

Guarda il video

Link vai su