Ultima modifica: 8 ottobre 2018

600 celle e le danze dei poliedri

A BERGAMO SCIENZA

Il progetto nasce dalle riflessioni condotte sui poliedri regolari e le dimensioni superiori alla terza. Il solido propone una possibile visualizzazione del 600 celle come poliedro estremamente complesso composto da seicento tetraedri deformati all’interno di un Ipercubo.

Con le “danze dei poliedri” il corpo assume la forma del solido platonico. Le coreografie, fotografate al buio, “disegnano nello spazio con la luce” e le immagini così create rendono unico il tempo della danza.

Studenti e classi seguiti dai Docenti Cinzia Vitttoria Magnaghi e Giovanni Ardrizzo

Palazzo della Povincia Via T.Tasso dall’ 8 al 21 Ottobre 2018




Link vai su